Tricopigmentazione Campobasso

Campobasso è una città e capoluogo di provincia del Molise. La città sorge a circa 700 metri sul livello del mare, e si classifica come il terzo capoluogo per altitudine nell’Italia peninsulare, il quarto se si considerano anche le isole. La città è compresa tra due fiumi il Fortore e il Biferno, e il suo centro storico raccoglie le diverse testimonianze storiche delle dominazioni delle città.

Tra le principali attrazioni di Campobasso troviamo la chiesa di San Leonardo, il Castello di Monforte e la Cattedrale della Santissima Trinità. La città è considerata una delle più attive del Molise, tant’è che in molti la raggiungono per lavorare, studiare e per fare trattamenti innovativi.

Infatti, questa risulta anche un punto di riferimento per chi vuole eseguire un trattamento di tricopigmentazione. Ma come funziona la tricopigmentazione a Campobasso? Scopriamolo insieme.

tricopigmentazione campobasso

Cos’è la tricopigmentazione?

La tricopigmentazione è un trattamento non invasivo che serve a camuffare i problemi che sovvengono da patologie quali la calvizie o l’alopecia, o semplicemente per eliminare l’effetto negativo della perdita di capelli. Con questo trattamento è possibile evitare di ricorrere a interventi invasivi come ad esempio il trapianto di capelli.

Per ottenere questo effetto, simile a quello di un tatuaggio, ma dalla durata semipermanente e quindi reversibile, si utilizzano dei pigmenti anallergici e bioassorbibili. Questi vengono posti nella zona sottocutanea del capo, e sono in grado di camuffare la calvizie grazie a un effetto capelli rasati.

La tricopigmentazione è pensata anche per le donne o per gli uomini che hanno i capelli lunghi, ma presentano chiazze vuote sul capo. In questo caso, sempre con l’uso di specifici pigmenti si va a creare un effetto riempimento, che elimina il problema della mancanza di capelli, senza ricorrere a riporti o parrucchini.

Dunque, per ottenere l’effetto desiderato, la tricopigmentazione prevede l’uso di un deposito microscopico di pigmenti colorati mediante tecnica puntiforme, in modo tale da riempire i vuoi sul capo, o sostituire completamente la presenza dei capelli, con un effetto finale completamente naturale.

Quante sedute e come funziona la tricopigmentazione?

Per ottenere l’effetto naturale desiderato, di solito ci si deve sottoporre, sia per l’effetto densità sia per quello rasato, ad almeno due sedute che vengono sostenute in due giorni consecutivi. Dopo un mese, si viene poi invitati a fare una terza seduta, di richiamo, che permette di mantenere l’effetto per almeno un paio di anni. Con il passare degli anni, man mano che i pigmenti si riassorbono e svaniscono se si desidera perdurare l’effetto, bisognerà fare nuove sedute di mantenimento.

Informazioni e prenotazioni


About Consulente SEO Mauro Madonna

Mauro Madonna è esperto sul posizionamento dei motori di ricerca, consulente SEO, e da anni lavora sul mondo del trucco permanente e tricopigmentazione. Vuoi aumentare la tua visibilità su Google? Allora contattami al 3398993565

Guarda anche

tricopigmentazione trento

Tricopigmentazione Trento

Trento, capoluogo del Trentino Alto Adige, è una città che si presenta ampia e ricca …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *