Tricopigmentazione calvizie

Tricopigmentazione calvizie

La tricopigmentazione è una tecnica di nuova generazione che sta prendendo sempre più piede tra coloro che soffrono di calvizie per i risultati duraturi che garantisce. Scopriamo di cosa si tratta, come funziona, come viene eseguito il trattamento e quanto costa.

Tricopigmentazione cos’è

La tricopigmentazione è una metodologia innovativa che sta riscuotendo enorme successo per i risultati duraturi che garantisce sul cuoio capelluto.

La tecnica si basa sulla micropigmentazione che viene effettuata per fare i tatuaggi o per il make up permanente, mentre in questo caso viene eseguita a livello del cuoio capelluto e appunto per questo viene detta tricopigmentazione.

La tecnica si propone di risolvere i problemi di calvizie riproducendo capelli realistici senza ricorrere a terapie farmacologiche, protesi o trapianto.

Tuttavia, non presenta alcuna controindicazione nel caso il paziente volesse intraprendere una terapia farmacologica oppure volesse optare per un trapianto di capelli. La tecnica può essere abbinata ad entrambi senza rischi e concorre a migliorare i risultati finali.

Tricopigmentazione a chi è consigliata

La tricopigmentazione è indicata a tutti coloro, sia uomini che donne, che desiderano risolvere la calvizie in maniera immediata e ottenere un risultato estetico molto gradevole senza sottoporsi a trapianti o interventi.

La tecnica è indicata in modo particolare agli uomini che hanno un diradamento dei capelli di media entità e portano i capelli rasati. Infatti, con la tricopigmentazione è possibile ricostruire pelo per pelo i capelli riproducendo l’effetto rasato sulle aree glabre del cuoio capelluto. Alla fine il risultato sarà quello di avere un capello effetto rasato abbastanza folto e un capigliatura uniforme su tutta la testa.

Il trattamento può essere integrato anche con il trapianto di capelli tramite il camouflage della cicatrice di prelievo o come intervento riempitivo fra gli innesti. Per quanto riguarda le donne, invece, la tricopigmentazione si propone di ridurre l’effetto di contrasto fra capelli e cuoio capelluto nei soggetti che presentano capelli radi e sottili.

Tricopigmentazione come funziona

La tricopigmentazione viene eseguita tramite macchinari e pigmenti colorati semipermanenti specifici per realizzare questo trattamento. Lo strumento utilizzato per effettuare la tricopigmentazione è il dermografo che consente di applicare il pigmento nel derma grazie a dei micro aghi appositamente creati per inoculare il colore sulla cute. I pigmenti sono bioassorbibili e quindi sicuri, ma non sono permanenti e sono previsti dei richiami periodici volti a mantenere il risultato estetico ottenuto.

L’intervento non è affatto invasivo e non è doloroso, ma per i soggetti che sono sensibili anche ai minimi fastidi si può ricorrere ad un’anestesia locale di modo per non sentire praticamente nulla. Alla fine della seduta potrà comparire un lieve rossore sulla zona trattata e basta applicare una crema lenitiva per farlo andare via.

E’ anche consigliato fare lo shampoo con un prodotto specifico per evitare che insorgano batteri. In genere una seduta può durare da 1 fino a 3 ore e prima di iniziare il trattamento lo specialista effettua una accurata valutazione della stato di salute della cute, individuando le zone da trattare e il risultato desiderato dal cliente.

Tricopigmentazione tipologie di trattamento

La tricopigmentazione consente di eseguire tre tipi di trattamento diversi a seconda dell’effetto che si desidera ottenere. Le correzioni apportate con questa tecnica tengono conto, oltre che delle esigenze del paziente, anche della condizione del cuoio capelluto ed è lo specialista a consigliare la metodologia migliore da eseguire per raggiungere il risultato finale desiderato. Vi sono tre tipi di correzione da poter eseguire:

  1. Copertura delle Cicatrici – Le cicatrici in testa possono essere dovute a interventi chirurgici o incidenti e non permettono la crescita dei capelli. Con la tricopigmentazione è invece possibile ricreare un ottimo risultato.
  2. Effetto rasato – Il capello rasato è molto richiesto dagli uomini ed è ideale per mascherare il diradamento capelli o la calvizie. Con la tricopigmentazione è possibile riprodurre un effetto del capello rasato identico a quello reale.
  3. Effetto densità – E’ possibile ottenere l’effetto densità quando i capelli sono medi o lunghi e sono anche pochi ma tendono a cadere. Con la tricopigmentazione viene ridotta drasticamente la visibilità del cuoio capelluto e vengono infoltiti i capelli già presenti.

Tricopigmentazione quanto dura l’effetto

Visto che la tricopigmentazione non è permanente occorre eseguire un rinforzo entro un anno dalla seconda seduta. In genere la durata dell’effetto è soggettiva e le sedute di mantenimento possono essere effettuate da 1 a 4 volte all’anno.

Tricopigmentazione costo

Il costo della tricopigmentazione non è sempre uguale e varia in base all’entità del trattamento e alla regione in cui questo viene effettuato.

Tuttavia, in linea di massima è possibile affermare che i costi vanno da un minimo di 800 euro a 3000 euro, ma possono anche lievitare se occorrono più sedute per completare il trattamento. Un’altra cosa da tenere in considerazione riguardo ai costi della tricopigmentazione è la manutenzione, che può essere compresa o meno nel trattamento.

Per questo motivo è consigliabile chiedere un preventivo dettagliato ad una clinica specializzata prima di sottoporsi alla cura.

Centri Trico

tricopigmentazione l aquila

Corsi Trico

tricopigmentazione trieste

Trapianto Capelli

Informazioni e prenotazioni


error: Content is protected !!