Tricopigmentazione Torino

Capoluogo del Piemonte, Torino, è una città molto famosa in Italia e all’estero per la sua architettura, i suoi ambienti raffinati, e per la particolarità della sua cucina. Torino è una città che presenta edifici barocchi di pregio, ma anche antiche caffetterie, piazze ampie come Piazza San Carlo e attrazioni uniche.

Tra le principali attrazioni della città ci sono la Mole Antonelliana, il Museo del Cinema, e il Museo Egizio. Torino è una città cosmopolita, ha una popolazione molto ampia, ed è un punto di riferimento anche per le città nei dintorni.

Per questo motivo in molti raggiungono Torino anche per fare trattamenti specifici che non si trovano di solito nei piccoli centri. Tra questi troviamo quelli dedicati alla tricopigmentazione. Ma cos’è e come funziona la tricopigmentazione a Torino? Scopriamolo insieme.

tricopigmentazione torino

Tricopigmentazione: cos’è e a chi è consigliata?

Con il termine tricopigmentazione s’intende un trattamento non invasivo che sfrutta delle tecniche innovative al fine di aiutare coloro che hanno pochi capelli o sono completamente calvi. Con la tricopigmentazione infatti si aiuta chi soffre di alopecia, diradamento dei capelli oppure di calvizie, a ottenere un effetto estetico che dia la sensazione della presenza dei capelli.

La tricopigmentazione per ricreare l’effetto dei capelli utilizza strumenti specifici come i pigmenti colorati bioassorbibili e il dermografo. Questi strumenti sono molto simili a quelli dei tatuaggi, ecco perché in molti chiamano questo trattamento anche con il nome di “tatuaggio capelli”.

In realtà, a differenza del tatuaggio, l’intervento di tricopigmentazione ha un effetto reversibile, quindi non è permanente ma svanisce con l’andare del tempo. Per creare la sensazione dei capelli invece, la tricopigmentazione sfrutta la tecnica del puntinismo andando a effettuare tantissimi microdepositi di pigmenti che sembrano ricreare sul capo un effetto testa rasata.

Per coloro che hanno i capelli lunghi, con chiazze vuote sul capo, si agisce invece con una tecnica che prende il nome di densità, e che prevede l’uso dei pigmenti solo nelle zone vuote del campo. Donando così al cliente una capigliatura più folta e voluminosa.

L’intervento di tricopigmentazione è doloroso? Come funziona?

A differenza dell’intervento per il trapianto dei capelli, sottoporsi a delle sedute di tricopigmentazione non comporta alcun dolore e soprattutto non prevede nessuna tecnica di tipo invasivo. Di solito le sedute iniziali per ottenere l’effetto naturale desiderato sono tre. Le prime due vengono fatte nei primi giorni dell’intervento, la terza invece viene fatta dopo un mese e serve a fissare il colore dei pigmenti. Durante le tre sedute un professionista procede con il dermografo e i pigmenti, alla creazione dei microdepositi nella zona sottocutanea, creando in modo naturale l’effetto dei capelli.

Informazioni e prenotazioni


About Consulente SEO Mauro Madonna

Mauro Madonna è esperto sul posizionamento dei motori di ricerca, consulente SEO, e da anni lavora sul mondo del trucco permanente e tricopigmentazione. Vuoi aumentare la tua visibilità su Google? Allora contattami al 3398993565

Guarda anche

tricopigmentazione trento

Tricopigmentazione Trento

Trento, capoluogo del Trentino Alto Adige, è una città che si presenta ampia e ricca …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *